I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Info

UCI Cinemas - Oriocenter

Bergamo - Italia

Cliente: UCI Cinemas International
Architetto: DW9 Architetto Benjamin Feldtkeller
General Contractor Finiture: EM Soluzioni Srl
Project Management e Direzioni Lavori: J&A Consultants Srl

 

La tecnologia può creare emozioni. È questo l'obiettivo della sala IMAX nel multiplex UCI Cinemas Orio (BG) e che vuole diventare un riferimento per chi ama gustarsi l'opera cinematografica in un modo inedito ed estremamente coinvolgente.

Non è il primo IMAX d'Italia né tantomeno del mondo (ce ne sono 1.226), ma quello di OrioCenter è senza dubbio il più evoluto del Bel Paese. A partire dai numeri: schermo di 490 metri quadri costato più di 50.000 euro (solo il telo), attrezzatura da più di 1,5 milioni e, soprattutto, prima installazione IMAX laser del nostro Paese, con indubbi benefici a livello di qualità d'immagine e di esperienza. La sala ospiterà proiezioni 2D e 3D e si avvale di un gigantesco schermo leggermente curvo da 29,5 x 16,5 mt, così realizzato per offrire un campo visivo più ampio rispetto all'esperienza classica e sfruttare al 100% la vista periferica, dando così allo spettatore l'impressione di essere davvero dentro l’azione. ©DDay.it

In questo ambiente iper-tecnologico dove tutto deve funzionare perfettamente, Castaldi Lighting è intervenuta a supporto del progetto, presentando una soluzione custom che permettesse l’integrazione dell’illuminazione nelle pareti, garantendo la massima sicurezza e la massima facilità installativa, senza rinunciare ad un’illuminazione scenografica a e confortevole.

Il risultato finale è un’illuminazione high-tech e futuristica che lascia a bocca aperta l’utente, ma che sparisce completamente durante la proiezione grazie al trattamento antiriflesso degli schermi di Sled Square.

Questa realizzazione è per Castaldi lighting forte motivo d’orgoglio, ed ha rappresentato un prefetto lavoro in team per portare a termine un progetto davvero ambizioso.

La fornitura effettuata si completa poi con l’illuminazione di tutte le altre 13 Sale, dei servizi e degli spazi comuni.